Immaginiamo la vita come un viaggio

In tutte le culture del mondo l’essere umano ha avvicinato l’idea del procedere dell’esistenza al viaggiare.
Immaginiamo la vita come un viaggio e in questo andare ci muoviamo da un inizio, sfocato nei ricordi, fino alla fine, che non sappiamo quando accadrà. Camminiamo, un passo dopo l’altro, attraverso nuove avventure, persone amate, ostacoli da superare. Al bivio delle scelte immaginiamo percorsi differenti, imbocchiamo strade sconosciute. Cadiamo, ci rialziamo, proviamo una tempesta di emozione. Dal mondo là fuori e negli universi nascosti dentro di noi, troviamo la traccia verso un orizzonte da scoprire, giorno dopo giorno. Le buone idee cambiano il mondo e ci trasformano con il coraggio dell’immaginazione.

Progetto Biblioteca del Tempo

Quello che mi interessa è il tempo. Viaggiamo nello spazio, eppure non facciamo altro che viaggiare nel tempo. Di nessuna geografia possiamo affermare con sicurezza “Già visto”: ogni luogo si modifica, istante dopo istante, nel passare delle stagioni. E noi con lui. Mai sei uguale a ciò che sei già stato, difficilmente torneremo in una certa via o in una città con la stessa valigia di esperienze, emozioni e umori: ogni volta il ritorno segna l’inizio di un nuovo paesaggio dell’anima. Sulla geografia scriviamo la storia delle nostre vite. È un viaggio fisico, sensoriale. Ma viaggiare è anche l’altrove dove non andremo mai. Non basterebbero mille vite per vedere ogni angolo del mondo, per viaggiarlo nei suoi piccoli cambiamenti quotidiani. La rete internet amplia la nostra esperienza di viaggio perché possiamo volare dall’altra parte del mondo nello spazio di pochi istanti. Accade grazie alla nostra immaginazione. E alla condivisione.

Biblioteca del Tempo nasce come collezione di istanti e piccolo archivio di vita condivisa, ispirazione nel viaggio dei giorni

Ogni vita è un libro, ogni vita è un viaggio. Ogni giorno è un viaggio che non conosco. Siamo il sussurro di una voce che vola come una foglia nel vento, splendida ed effimera. Dimenticati dalla storia, scavalcati dal silenzio, tutti noi siamo una biblioteca umana fatta di istanti, momenti di una memoria condivisa che è la mia, la tua, la nostra, della vita che abbiamo vissuto e quella che ha vissuto un altro, uno come noi, migliaia di chilometri più in là, manciate di anni più avanti o indietro.
Una biblioteca fatta di voci, sguardi, uomini e donne, bambini.
Una biblioteca umana dove rintracciare il filo di una traccia capace di avvolgere tutto il cuore del mondo

✏️ Doni un ricordo? Se hai voglia di condividere una memoria scrivi a bibliotecadeltempo@gmail.com oppure usa #bibliotecadeltempo

STAMPA

Pubblicato da

Maddalena De Bernardi

Giornalista freelance e web writer, scrivo di qualità della vita. Ho un dottorato in etnosemiotica con un progetto di ricerca sui riti di cura. Da qualche anno vivo in un borgo dell'Appennino modenese e mi occupo di resilienza, educazione, meditazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *