Ad Auschwitz sopra a una porta c’è scritto “Saremo condannati a ripetere la storia fino a quando non l’avremo compresa” ed è una delle cose che mi più mi ha colpito di quel posto, una piccola scritta sopra a una porta.

Sì, mica la grande storia, ma anche e soprattutto la storia che ognuno si vive ogni giorno, dentro al vestito di cui è fatta la propria vita. La storia accade ogni giorno, dentro ai nostri gesti e alle parole che usiamo, dentro i nostri pensieri e nelle idee che portiamo avanti. E allora mi chiedo qual è la storia che voglio raccontare, far vivere, la storia che voglio realizzare e quella faccio crescere con le mie azioni.

Perché ognuno di noi, in ogni istante, lascia il suo contributo al mondo e neanche ce ne rendiamo conto. Rendiamocene conto un po’ di più di che cosa facciamo e pensiamo. E di come i pensieri e le cose che facciamo si riflettono nella nostra vita, nell’esistenza di chi ci vive a fianco e nella vita di tutti

memoria-del-cuore

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *