casa-leopardi-recanati-mappa

 

La biblioteca di Giacomo Leopardi a Recanati ospita circa 20.000 volumi: i libri che la compongono sono stati collezionati da Monaldo Leopardi, padre del poeta, che insieme ai figli inizia l’opera di catalogazione, come ancora oggi attestano le antiche schede dove veniva registrata ogni opera.

Un buon libro è un compagno che ci fa passare dei momenti felici
Giacomo Leopardi

L’idea di Monaldo parte proprio da qui, uno spazio creato per i suoi figli: è per loro che va in cerca di libri, opere in cui ritrovare il sapere e i principi della conoscenza. Nel 1812 la raccolta si amplia a tal punto da indurre Monaldo a rende accessibile anche agli amici e ai cittadini recanatesi un luogo che sia di formazione, ispirazione e cultura.

 

biblioteca-leopardi-cartolina-antica

“con grandi cure e dispendj, non solo per vantaggio e comodo dei [suoi] discendenti, ma ancora per utile e bene dei [suoi] concittadini Recanatesi”

La Biblioteca appare anche nel testamento di Monaldo ed è con queste parole che il fondatore spiega la cura e l’impegno di questo progetto, che vuole essere patrimonio per la comunità. Nel testamento specifica che “i Primogeniti pro tempore dovranno aprirla di quando in quando a comodo pubblico dei Cittadini, secondo la loro prudenza ed arbitrio.”

Oggi è possibile immergersi nell’atmosfera di questi luoghi e nella vita del poeta grazie a un’esperienza multimediale, Io nel pensier mi fingo, un percorso promosso da Casa Leopardi e realizzato con il contributo scientifico di Fabiana Cacciapuoti, leopardista esperta di autografia leopardiana e di Giancarlo Muselli. Attraverso le stanze ritroviamo echi di chi vi è passato: nello spazio risuonano le voci di chi ha vissuto ed è attraverso questo senso, l’udito, che la poesia diventa traccia da seguire, voce interiore che si trasforma in parola, acquistando potenza e vita. Ogni verso è un volo verso l’ignoto territorio dell’esplorazione di sé.

Il forse è la parola più bella del vocabolario italiano, perché apre delle possibilità, non certezze… Perché non cerca la fine, ma va verso l’infinito
Giacomo Leopardi

casa-leopardi-biblioteca
La Biblioteca – © Casa Leopardi

Casa Leopardi a Recanati: orari

Biblioteca, museo e casa di Silvia durante l’estate e la primavera sono aperti tutti i giorni, dalle 9 alle 18. Durante l’autunno e l’inverno dal martedì alla domenica, dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alla 17.30.
Trovi tutte le informazioni sul sito Casa Leopardi a Recanati

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *